Uno strumento per trovare parole chiave e idee per i tuoi articoli: SuggestMrx

Neamedia Web Agency

Hai deciso di "buttarti" seriamente nella rete creando un'area dedicata agli articoli?

Hai probabilmente realizzato il tuo logo aziendale per rappresentare e identificare la tua attività, con tanto di immagine coordinata, e magari hai realizzato personalmente (o mediante l'ausilio di un professionista), il tuo sito web responsive. A questo punto, nel rispetto della regola del "dare valore al tuo pubblico attraverso i contenuti" hai deciso di inaugurare il tuo blog e sei alle prese con il tuo piano editoriale.

E adesso? Continui a guardare la tua pagina bianca su word o sul tuo programma di scrittura preferito e ti accorgi che non hai un'idea precisa su quello che vuoi scrivere?

Hai forse dei concetti che ti frullano nella mente e che hai inserito nel tuo piano ma cerchi qualcosa di più dettagliato che possa darti il giusto spunto per iniziare a digitare sulla tastiera. Giustamente vorresti dedicare il tuo tempo a scrivere qualcosa che susciti o soddisfi la curiosità degli utenti che navigano in rete catturando il loro interesse, senza sprecare le tue energie in qualcosa che resti nel dimenticatoio.

Cerchi qualche spunto interessante e parole chiave SEO efficaci? Allora è il caso che tu provi il tool Suggest di Merlinox: SuggestMrx!
 

Ma cosa sono le parole chiave SEO e cos'è SuggestMrx?

Sicuramente ne sai già qualcosa ma, giusto per rinfrescarti le idee, le parole chiave (o chiavi) sono le sequenze di termini che gli utenti digitano nel campo dedicato di un motore di ricerca per soddisfare una esigenza specifica (cercare un prodotto o un servizio da acquistare, trovare la soluzione a un problema o semplicemente per documentarsi su una qualunque tematica). Sono composte da uno o più termini, o parole, senza considerare eventuali articoli e preposizioni.

Questi termini possono essere filtrati e utilizzati da te e da chiunque voglia ambire a una migliore indicizzazione per trovare delle parole chiave SEO, ossia utili (e per quanto possibili ottimizzate) per agevolare e favorire l'indicizzazione dei propri contenuti sui motori di ricerca. In che modo? Intercettando le esigenze degli utenti e dando loro ciò di cui hanno bisogno.

SuggestMrx è uno strumento per cercare e trovare delle chiavi (ossia utili per l'indicizzazione sui motori di ricerca) che in questo senso ti può dare un grosso aiuto: analizza per te le parole presenti nella rete, restituendoti un elenco di possibili combinazioni ed estensioni che possono tornarti molto utili per avere spunti e per affinare le tue idee nella fase di programmazione dei tuoi articoli. Il vantaggio di questo sistema risiede nel fatto che Merlinox effettua, in base ai termini base che hai inserito, una scansione approfondita simulando il comportamento di un utente che effettua una ricerca sul motore e raccogliendo tutti i suggerimenti che il motore offre per affinare la ricerca in corso.

In parole povere: tanti suggerimenti utili in pochissimo tempo! Perché quindi non approfittarne? Vediamo insieme come funziona.
 

Come si presenta la finestra principale

Per prima cosa accedi al sito web del tool Suggest di Merlinox (o SuggestMrx). Trovi un'interfaccia molto semplice, senza fronzoli, veloce da caricare e molto intuitiva nel suo utilizzo.

Per effettuare una ricerca corretta e mirata alle tue necessità, è necessario configurare correttamente tutti i campi di richiesta, per poi lanciare l'applicativo e ottenere risultati utilizzabili. I campi da prendere in considerazione sono pochi e relativi a: inserimento della parola chiave, corretta scelta della tipologia di scansione, dominio nel quale effettuare la simulazione, lingua, livello di ricerca e tipo di report che desideri ottenere.
 

Finestra di benvenuto del tool SuggestMrx
Finestra principale del tool SuggestMrx
 

Inserisci la parola chiave da analizzare

Digita i termini da analizzare e utilizzare come base di ricerca nel campo "parola" del tool. Puoi inserire una sola chiave (composta da più termini) alla volta. Per ottenere risultati interessanti ti consiglio di lavorare sulla long tail (coda lunga), ossia su chiavi composte da più termini. Lo scopo di SuggestMrx è proprio quello di estendere la tua long tail, restituendoti risultati più dettagliati e mirati a una o più nicchie di utenti (quanto più è dettagliata la tua parola chiave, tanto più sono elevate le possibilità di intercettare gli utenti interessati al tuo argomento). Puoi inserire chiavi composte da due o tre termini, saranno più che sufficienti per effettuare la ricerca.
 

Scegli il dominio dal quale filtrare i risultati

Tramite questo campo puoi scegliere tra alcuni possibili domini dai quali estrarre i suggerimenti, principalmente Google (nelle diverse versioni suddivise per territorio), Youtube, Bing e Amazon. Nell'esempio che riporto di seguito ho naturalmente selezionato il dominio Google.it, dato che mi aspetto di ottenere una simulazione su utenti italiani (nel mio caso) che effettuano una ricerca sulla versione italiana del motore in questione.
 

Seleziona la lingua

Anche in questo caso seleziona la lingua italiana, dato che i termini che inserirai probabilmente sono italiani.
 

Scegli il tipo di scansione più adatto alle tue esigenze

A questo punto puoi effettuare un test. Ho scelto per te la parola chiave "scarpe da running" ipotizzando, ad esempio, che tu voglia scrivere un articolo su questo tema. Per iniziare seleziona la tipologia di scansione tra quelle proposte e avvia il tool cliccando sul pulsante "Cerca Suggest". In funzione del tipo di scansione scelto, otterrai risultati differenti, tutti molto preziosi.

Ecco il dettaglio:
 

RICERCA PAROLE CHIAVE IN MODALITÀ LOOP

La scansione in modalità Loop restituisce un ventaglio di parole poco più complesse (solitamente con un termine aggiuntivo rispetto a quello da noi inserito) e più strettamente connesse a quella che hai inserito. Già da questa prima scansione puoi notare come sia utile sapere quali siano i termini più specifici utilizzati dagli utenti, come ad esempio l'associazione di un marchio o di un modello ai termini più generici che hai inserito.

In tal caso è intuitivo il fatto che tu possa ottenere maggiori risultati scrivendo un articolo specifico, dedicato a un particolare marchio (uomo? donna?) piuttosto che produrre un contenuto generale che avrebbe poche possibilità di competere con altri blog o siti più affermati e che intercetterebbe un pubblico troppo generico.

Per questioni di spazio riporto nelle immagini seguenti solo una parte dei suggerimenti ottenuti, lasciandoti il piacere di effettuare un tuo test personalizzato.
 

Ricerca delle parole chiave SEO con modalità Loop
Risultati in modalità LOOP.
 

SCANSIONE IN MODALITÀ ALFANUM

Alfanum approfondisce ulteriormente la scansione, mostrandoti tutte le possibili combinazioni di keywords ottenute sommando, in coda a quella da te inserita, le parole più ricorrenti nelle ricerche degli utenti. I risultati vengono mostrati in ordine alfabetico facilmente consultabile.
 

Trovare parole chiave con la modalità Alfanum
Risultati in modalità ALFANUM.
 

MODALITÀ ALFANUM INVERT

Alfanum Invert effettua una scansione con la medesima logica della precedente modalità, con la differenza che i nuovi termini suggeriti vengono collocati, come puoi verificare nell'immagine sottostante, a sinistra della tua chiave. In questo modo puoi scoprire se gli utenti associano alla chiave che hai inserito ulteriori termini che possano avere un significato per loro più importante e, allo stesso tempo, puoi inquadrare l'argomento in macro categorie distinte.
 

Ricerca con modalità Alfanum Invert
Risultati in modalità ALFANUM INVERT.
 

MODALITÀ ALFANUM FULL

Alfanum Full mostra i risultati ottenuti dalla fusione delle due modalità descritte precedentemente; i suggerimenti sono quindi composti dalla tua chiave iniziale, con l'aggiunta di ulteriori termini a sinistra e a destra.

Questa è una delle modalità più interessanti, dato che mostra un panorama più completo delle possibili combinazioni utilizzate da chi effettua una ricerca su Google. Avendo un maggior dettaglio puoi verificare come, oltre al pubblico composto da coloro che effettuano una ricerca specifica su marchi digitando parole chiave solitamente mirate ad un acquisto (transazionali), esiste un pubblico che non necessariamente naviga in rete allo scopo di acquistare un prodotto ma semplicemente lo fa per documentarsi su un prodotto (navigazionali).

Nel primo caso troverai ad esempio suggerimenti come "scarpe da runnng amazon", nel secondo "consigli per scarpe da runnig".
 

Modalità Alfanum Full per trovare le parole chiave
Risultati in modalità ALFANUM FULL.
 

MODALITÀ QUESTION

La modalità Question è molto utile per intercettare l'utenza che effettua ricerche di carattere informativo. Question non esclude tutti gli utenti che mirano ad un acquisto ma filtra le ricerche assimilabili a domande che il pubblico si pone.

In questo caso è più facile trovare associazioni della tua parola chiave a luoghi, molto utili per scoprire se nel tuo territorio o nel tuo raggio di azione c'è un interesse, piuttosto che a marchi ben definiti. Potrai notare inoltre la presenza di chiavi riferibili alla categoria del "come fare per", molto utilizzate da utenti che cercano di risolvere un problema o di apprendere maggiori informazioni sulle caratteristiche di un prodotto o di un servizio. Quest'ultima tipologia è attualmente molto sfruttata nei blog informativi, allo scopo di veicolare il pubblico all'interno del proprio sito web o blog per offrire contenuti di valore e fidelizzarlo (di fatto l'articolo che stai leggendo si basa proprio su questa categoria).
 

Modalità Question di SuggestMrx
Risultati in modalità QUESTION.
 

MODALITÀ QUESTION FULL

La modalità Question Full è molto simile alla precedente, con la differenza che in questo caso, alle chiavi riferibili a domande del pubblico vengono aggiunti ulteriori termini a completamento.
 

Modalità di ricerca Question Full
Risultati in modalità QUESTION FULL.
 

Livelli di ricerca delle parole chiave

A prescindere dalla tipologia di scansione che puoi scegliere, un ulteriore dettaglio può essere ottenuto utilizzando il selettore del livello di ricerca. Hai la possibilità di approfondire la scansione fino a due livelli, con il risultato di ottenere molti più risultati di ordine gerarchico inferiore e ben raggruppati. In questo caso l'operazione richiederà più tempo ma potrebbe rivelarsi molto utile nel caso tu voglia dedicare il tuo contenuto a una nicchia ancora più ristretta e specifica.

Se sei arrivato fin qui, ora forse stai pensando: restringere eccessivamente il mio pubblico non sarà contro producente?

La risposta è "no!". Restringere la nicchia a cui rivolgi i tuoi articoli può avere l'effetto di ridurre la quantitativamente il tuo target ma, di contro, ti permette di intercettare gli utenti davvero interessati al tuo contenuto, quindi qualitativamente migliori, eliminando dal traffico la fetta di mercato che probabilmente è interessata ad altri argomenti, seppur affini al tuo.
 

Livelli di dettaglio per approfondire la ricerca con SuggestMrx
Possibili livelli di dettaglio per la ricerca dei Suggest.
 

Tipo di report

Hai a disposizione tre modalità per la visualizzazione dei risultati delle tue scansioni. Le immagini che hai appena visto sono riferite alla modalità ad albero (Tree) che mostra i risultati in ordine gerarchico molto semplice da consultare. Nel caso tu voglia riportare questi dati in un file Excel, per valutazioni successive o a titolo di archivio, puoi selezionare la voce CSV. L'ultima voce Linear riporta i dati in un semplice elenco, facilmente utilizzabile con i più comuni programmi di elaborazione testi.
 


Per ora è tutto. Se hai trovato utile questo articolo ti invito a condividerlo o a linkarlo. Per informazioni o suggerimenti, puoi contattarmi all'indirizzo di posta che trovi di fianco alla mia foto.
A presto!
 
Ultimo aggiornamento: